Tecnica “bagnato su bagnato”…nuova illustrazione

Spesso vi ho mostrato come si usano gli acquerelli e in alcune occasioni ho utilizzato la tecnica “bagnato su bagnato”.

Con questa nuova illustrazione vi mostro nuovamente cosa significa (visto che recentemente alcune persone me lo hanno chiesto).
Intanto ecco la tavola “Cieli inattesi”…rappresenta un pochino lo stato d’animo di questi giorni…

Sono partita dal cielo e dalle parti di terra…

Poi con acqua pulita ho abbondantemente bagnato lo sfondo e con il colore ho iniziato a riempire le zone bagnate.

Il colore si espande da solo e per facilitare il riempimento di tutta la superficie ho inclinato la tavola in direzioni diverse facendo proprio “colare” il verde sul foglio.

Sempre con lo sfondo bagnato ho accentuato con un tono più scuro le zone di ombra.

Quando la superficie era ben asciutta ho dato volume ad alcune parti usando una pasta meterica (ve ne parlerò prossimamente!)

Per l’erba ho utilizzato i pastelli acquarellabili della faber castell di quattro diverse tonalità.

Io spero sempre di esservi utile, poi ogni tanto ammetto di chiedermi “ma perché e per chi faccio tutte ste cose!?!

Comunque…prestissimo il risultato del contest, continuate a seguirmi!
Mi trovate anche su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

10 commenti su “Tecnica “bagnato su bagnato”…nuova illustrazione”