Cartolina scrap di Natale


Come ultimo tutorial di questo anno ho scelto di preparare una cartolina scrap di Natale. Ho provato a fare qualcosa di nuovo mettendo insieme acquerelli (a quelli non rinuncio lo sapete) timbri e embossing. Non sono un’esperta di questa tecnica ma avevo voglia di sperimentare e di mostrarvi qualcosa di diverso.

Così sono nate queste due cartoline di Natale che fanno tanto inverno (ho voglia di neve e faccio parte di quella categoria di persone che non vanno nel panico se le strade si ricoprono di un mantello bianco) e che mi hanno permesso anche di utilizzare alcune cose che avevo acquistato tempo fa.

Per la realizzazione delle carte con acquerelli vi rimando a questi tutorial in cui vi mostravo nel dettaglio la tecnica usata che si chiama bagnato su bagnato.

TEXTURE AD ACQUERELLO 

TEXTURE EFFETTO NEVE

Seguite uno dei tutorial poi partite con il procedimento che trovate di seguito.

MATERIALE OCCORRENTE

Cartoncino bianco formato A4

Acquerelli con toni del blu

Sale grosso

Pennellessa e pennello a punta tonda

Timbrini (favolosi questi di FlyingTiger)

Polvere bianca per embossing

Tampone colorato

Pastello morbido bianco o gessetto bianco per lavagna

Sfumino o cottonfiocc

Colla vinilica

Forbici

Sagomine di legno (in alternativa piccoli pinetti che potete disegnare e ritagliare)

PROCEDIMENTO

Dopo aver realizzato le carte ad acquerello con i tutorial che vi ho indicato prima dovreste avere qualcosa di simile.

Processed with MOLDIVIl sale crea questo bellissimo effetto. Ora preparate il cartoncino A4 piegandolo a metà, poi, per la prima Card, ritagliate a misura delle strisce di carta acquarellata.Posizionatele sul fronte del cartoncino piegato prima e quando avete deciso che la composizione vi piace, incollatele con la colla vinilica.Processed with MOLDIVPer la seconda card invece ritagliate quattro strisce con i colori diversi per creare quattro colline sovrapposte. Fissate con la colla.Processed with MOLDIVIo ho applicato queste sagome di legno, ma se non ne avete potete disegnarle e incollarle.La parte che viene ora è quella che riguarda la tecnica dell’embossing.

Occorrono timbrini che io ho acquistato recentemente in un negozio Flying Tiger. Vi avviso che sarà difficile entrare in un negozio Tiger e uscirne a mani vuote! La collezione di Natale 2016 poi è strepitosa e l’ho scoperta mentre ero a Il Mondo Creativo a Bologna a novembre. Lasciatemi gongolare un pochino dicendovi che Tiger ha sponsorizzato i miei workshop mentre ero in fiera.

Vi serviranno poi un phon per embossing, la polvere bianca adatta alla tecnica e un tampone con colore chiaro.

Processed with MOLDIV

Timbrate con gli stampini e mentre l’inchiostro è ancora bagnato ricoprite con la polvere. Sollevate il foglio per far cadere la polvere in eccesso (fatelo su un foglio così da poterla recuperare).

Ora con il phon (attenzione al calore elevatissimo) a breve distanza lasciate che la polvere che ha ricoperto la timbrata si sciolga. L’effetto visivo è evidente e rapido. Appariranno immagini bianche (perché la polvere è bianca) in rilievo.

Processed with MOLDIV

Processed with MOLDIV

Questa la composizione.

Processed with MOLDIV

Ora col pastello morbido bianco o con un gessetto, sfumate e create piccoli aloni bianchi.

Processed with MOLDIV

Potete aggiungete puntini bianchi con una speciale penna a inchiostro bianco indelebile.

Processed with MOLDIV

Il risultato finale è davvero invernale e di effetto se volete sorprendere un’amica con una card di Natale un pochino diversa. Le scrapper mi perdoneranno per l’imprecisione della tecnica vero?

Processed with MOLDIV

Processed with MOLDIV

Bene, spero vi sia piaciuto. Come sempre potete scrivermi per consiglio o altre informazioni su icoloridilaura@gmail.com

Io intanto continuo a ringraziarvi per gli acquisti che fate nel mio SHOP su A Little Market.

img_7988

Grazie di cuore per il vostro affetto e la vostra presenza!

Vi abbraccio.

                                                                Laura

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *